Info: Chi siamo | Come acquistareFAQ | Librerie fiduciarie | Contatti | Per i librai

 Dove sono: MeteoShop > Neve e ghiacciai > Fondamenti > Dizionario di glaciologia e nivologia

 


Ingrandisci

DIZIONARIO DI GLACIOLOGIA E NIVOLOGIA
Bonardi L., Cambieri F., Catasta G., Galluccio A., Paneri V., Toffaletti A.
Sgl - Servizio Glaciologico Lombardo , 2012
120 pagine, A colori, mediamente illustrato,
cop. in brossura, dim. 16.3 x 23.3 cm .
€15 
Sconto di € 1.5 per i soci SMI 


| Descrizione | Autori | Indice | Un estratto

Livello: | Voto:
Giudizio Recensione

 
Disponibile entro 2-3 giorni lavorativi + spedizione
Per acquistare:
Metti nel carrello  | Vedi il carrello

DESCRIZIONE (a cura dell'Editore)

Qualche tempo fa, in un noto contesto domenical-televisivo suppergiù dedicato all'ambiente, all'agricoltura, al paesaggio, alla gastronomia e ad altri elementi natural-culturali propri, o suppostamene propri, delle diverse regioni italiche, una conduttrice, immagino discretamente nota, veniva "scaricata" da un elicottero direttamente sulle nevi di un (grande) ghiacciaio delle Alpi occidentali.
Qui, aveva luogo l'incontro con una squadra del soccorso alpino, in quel momento non so dire se realmente impegnata in un'esercitazione o se, come mi pare più probabile, artatamente messa in pista dalla regia. In verità e per la precisione, non esattamente "in pista" avveniva l'incontro, ma, come la discretamente nota conduttrice definiva il ghiacciaio, in "fuori-pista" e, anzi, in un assai improbabile (persino per il correttore automatico di word) "sul fuori pista".
Tralasciando ogni commento su un certo uso delle preposizioni in "fascia protetta" (forse riferibile a una qualche ascendenza veneziana), ciò che qui conta è che nel vocabolario (perché di vocabolari parliamo) della discretamente nota conduttrice, il ghiacciaio sia diventato un mediocre, incorporeo e indefinito "fuori pista". Per quanto interessante, non è certo qui il caso di entrare nel merito di un processo, non solo lessicale, che riduce e semplifica lo spazio alpino alla dicotomia "pista-fuori pista".
D'altro canto, che quell'abominevole fuori-pista concettuale potesse addirittura essere, come supponeva nella sua più nota narrazione René Daumal. "un essere vivente", l'ignara conduttrice non poteva certo immaginare .. ,
Questa divagazione dimostra che dello sforzo di raccogliere, selezionare, tradurre e sintetizzare, come Valerio Paneri ha fatto, il vasto elenco di lemmi glaciologici vi fosse davvero, e per più di una ragione, bisogno.
In effetti, mi pare però che questo volumetto possa e debba tranquillamente aspirare (anche) a un pubblico un po' diverso e un po' più ampio che non quello delle sole conduttrici televisive.
In questo senso, penso ai sempre più numerosi studenti che ogni anno si avvicinano, in maniera più o meno specialistica, agli studi glaciologici; al novero, anch'esso sempre più esteso, di appassionati e cultori del glacialismo e dei campi tematici ad esso affini; ai frequentatori dell'alta montagna alpina, spesso inconsapevoli osservatori di forme e paesaggi appartenenti, o comunque connessi, all'ambito glaciale. Per queste e per altre categorie ancora, questo dizionario può senza dubbio costituire un utile strumento di comprensione e decodificazione del paesaggio alpino.
Purtroppo, la rapida involuzione del glacialismo montano che ormai da decenni stiamo sperimentando va rendendo più rare o addirittura sottraendo defìnitivamente alla nostra osservazione, almeno alla scala regionale, non poche tipologie e strutture glaciali. Se è vero che alcune forme lasciano il campo ad altre, mi pare tuttavia evidente, almeno per quanto riguarda le Alpi, la complessiva perdita di "geodiversità glaciale" che consegue al riscaldamento climatico in atto. Anche in tal senso, queste pagine rappresentano un "attrezzo" bibliografìco pratico per un approccio informato verso un ambiente a rischio e verso le sue curiosità morfologiche.
Luca Bonardi

 

 

 

Acquistando i prodotti del MeteoShop contribuirai allo sviluppo della meteorologia italiana,
sosterrai la pubblicazione della rivista
Nimbus e le iniziative della Società Meteorologica Italiana.

Meteoshop è un marchio ed un servizio gestito dalla Società Meteorologica Subalpina, socio fondatore  della Società Meteorologica Italiana Onlus. SMS è iscritta alla CCIAA di Torino - REA n°876410 ed è autorizzata al commercio elettronico e a mezzo posta dal Comune di Torino, autorizzazione  n° 2205159 del 26.04.2001

Società Meteorologica Subalpina, via Real Collegio 30, 10024 Moncalieri TO - tel 3470804444, 3351447169,  meteoshop@nimbus.it - © 2015, tutti i diritti riservati