CACCIA AL METEOERRORE 
UN MARE CHIAMATO ITALIA?
28 Novembre 2000 - SMI/Redazione Nimbus
 

Il quotidiano "La Stampa" pubblica, sull'edizione di martedý 28 Novembre 2000, questa immagine dell'Italia "invasa " dalle acque del Mediterraneo, risultato di una simulazione al calcolatore sul una crescita ipotetica del livello del mare di 200 metri

E' una ipotesi assai irreale, in quanto la totale fusione dei ghiacci terrestri, incluse le calotte polari , aumenterebbe il livello delle acque marine fino ad un massimo di 70 metri sopra al livello attuale. Tale scenario Ŕ del resto assai improbabile, in quanto il collasso totale della calotta antartica Ŕ un evento escluso da tutti gli attuali modelli di previsione climatica. La miglior stima oggi disponibile Ŕ quella dell'IPCC che fornisce un valore di "soli" 65 cm di innalzamento dei livelli oceanici nei prossimi 100 anni.

Nell'attuale fase di acceso dibattito sulle azioni da intraprendere per ridurre le emissioni di gas che alterano l'equilibrio dell'atmosfera, Ŕ importante che i mezzi di comunicazione diffondano notizie serie e credibili, pena l'effetto opposto ad una costruttiva sensibilizzazione dell'opinione pubblica.

 

Segnala il MeteoErrore

  
Torna indietro
  

Guida al   sito    |    Contattaci    |    Segnala il sito    |   Credits    |   Copyrights