Info: Chi siamo | Come acquistareFAQ | Librerie fiduciarie | Contatti | Per i librai

 Dove sono: MeteoShop > Neve e ghiacciai > Fondamenti > Pagina 2 > Testimoni di una montagna scomparsa

 


Ingrandisci

TESTIMONI DI UNA MONTAGNA SCOMPARSA
Contributo alle metodologie d'indagine delle forme periglaciali relitte. Problematiche e applicazioni in differenti ambienti morfodinamici.

Bup - Bononia University Press , 2006
136 pagine, A colori, mediamente illustrato,
cop. in brossura, dim. 17 x 24 cm .
€15 
Sconto di € 1.5 per i soci SMI 


| Descrizione | Autori | Indice | Indice

Livello: Universitario | Voto:
Giudizio Recensione

 
Disponibile entro 2-3 giorni lavorativi + spedizione
Per acquistare:
Metti nel carrello  | Vedi il carrello

DESCRIZIONE (a cura dell'Editore)

L'ambiente periglaciale è tipico delle regioni ad alte latitudini di entrambi gli emisferi e delle aree ad elevata altitudine. In tali regioni si raggiuZngono temperature talmente basse da mantenere il suolo congelato per molti mesi, se non per tutto l'anno, fenomeno, questo, non sempre direttamente legato alla presenza di un ghiacciaio. Oggi le aree soggette a processi periglaciali hanno un'estensione considerevole, ma nel Pleistocene l'estensione dei territori sottoposti a tali condizioni, soprattutto alle medie latitudini dell' emisfero nord, doveva essere più ampia, data l'espansione verso sud che subi la calotta polare. Di questa diffusione areale rimangono attualmente, in molti ambienti, solo forme "relitte", in quanto riferibili a un quadro morfoclimatico ben diverso da quello attuale.

Nel volume sono presentate le esperienze del Gruppo di Lavoro sulla diffusione dell'ambiente morfoclimatico periglaciale nelle catene montuose italiane sulla base dello studio delle forme relitte, costituitosi in seno all'AIGeo (Associazione Italiana di Geografia Fisica e Geomorfologia) a partire dalla seconda metà del 2002.

Le attività hanno affrontato l'acceso dibattito scientifico sulle metodologie d'indagine da utilizzare, sperimentandole in alcuni casi di studio, anche con lo scopo di applicarle in differenti ambiti morfodinamici. I risultati ottenuti, ben lungi dall'essere esaustivi di tutte le casistiche riscontrabili sul territorio nazionale, vogliono fornire un panorama di alcune delle ricerche in corso sulle forme periglaciali relitte, nell' ottica di contribuire alla definizione delle caratteristiche e dell' estensione dell' ambiente morfoclimatico periglaciale nel corso del Quaternario.

In questa prospettiva è stato allegato al volume un CD Rom contenente un applicativo per l'archiviazione dei dati geomorfologici in un database insieme ad una ricca documentazione

Contiene scritti di: Alessandro Chelli, Pinuccio D’Aquila, Marco Firpo, Sergio Ginesu, Mauro Guglielmin, Marta Pappalardo, Massimo Pecci, Tommaso Piacentini, Cristiano Queirolo, Gaetano Robustelli, Fabio Scarciglia, Stefania Sias, Claudio Tellini

 

 

 

Acquistando i prodotti del MeteoShop contribuirai allo sviluppo della meteorologia italiana,
sosterrai la pubblicazione della rivista
Nimbus e le iniziative della Società Meteorologica Italiana.

Meteoshop è un marchio ed un servizio gestito dalla Società Meteorologica Subalpina, socio fondatore  della Società Meteorologica Italiana Onlus. SMS è iscritta alla CCIAA di Torino - REA n°876410 ed è autorizzata al commercio elettronico e a mezzo posta dal Comune di Torino, autorizzazione  n° 2205159 del 26.04.2001

Società Meteorologica Subalpina, Castello Borello, 10053 Bussoleno (TO) - tel 0122 641726,  meteoshop@nimbus.it - © 2005, tutti i diritti riservati