logoverticale 3.gif (13804 byte)

Torna alla Home page
Torna indietro
Inviaci una email

ATLANTE
DELLE NUBI

Poster 70x100 cm
posternubi.gif (22183 byte)

meteolabfrontipiccolo.gif (11746 byte)
METEOLAB CD
Corso multimediale di meteorologia


RIVISTA DI METEOROLOGIA, CLIMA E GHIACCIAI
  

 
nimbusonline2.gif (5615 byte)
 Galleria Neve e Gelo
Partecipa anche tu
Per inviare una fotografia a tema meteorologico, scrivi a
redazione@nimbus.it, indicando la data e il luogo ove Ŕ stata scattata e, se possibile, riportando una breve descrizione del fenomeno meteo associato. 

Le fotografie devono essere originali e di proprietÓ dello scrivente (copyright).
 

 Nubi  |  Fulmini   |  TornadoNeve e gelo | Arcobaleno

Inizio  |  Pagina dopo   Pagina prima 

PRIMAVERA AL PARCO DELLA BURCINA (BIELLESE)
di Paola Franciosi
I colori delle spettacolari fioriture di rododendri e azalee al Parco della Burcina (Pollone, Biella) si ravvivano sotto il radioso cielo pomeridiano dell'11 maggio 2014. Al passaggio di un fronte freddo nord-atlantico, una linea di temporali (Cumulonembi sullo sfondo) si sviluppa dal Piemonte nord-orientale alle Prealpi lombarde e fin sul Triveneto, mentre sul Piemonte centro-occidentale l'atmosfera rasserena improvvisamente all'irrompere del foehn dalle Alpi, che raggiunge velocitÓ di 60-80 km/h anche in pianura, con temperature in temporanea risalita fin sopra i 25 ░C. Piogge intense invece sulle Alpi orientali (53 mm a Tarvisio).
 

PRIMAVERA SUL LAGO DI COMO
di Corrado Scolari
Il ramo lecchese del Lario, con le conoidi alluvionali di Abbadia e Mandello, visto dal Monte Coltignone (presso la Grigna Meridionale) il 17 aprile 2014, una giornata limpida e soleggiata. La sera ad occidente appariranno sottili velature ad annunciare un periodo pasquale pi¨ instabile e a tratti perturbato, specialmente nella giornata di sabato 19 aprile, con la discesa di un vortice freddo nord-atlantico verso il Mediterraneo.
Nonostante il lungo periodo soleggiato e molto mite, con massime prossime a 25 ░C nella prima metÓ di aprile in Valpadana, il potente manto nevoso invernale resiste ancora sulle Prealpi oltre i 1600 m.
 
TRAMONTO DALL'OSSERVATORIO GEOFISICO DI MODENA
di Luca Lombroso

Il 10 dicembre 2014 il tempo Ŕ in gran parte soleggiato sul Nord Italia grazie all'espansione da Ovest di un promontorio dell'anticiclone delle Azzorre, con apporto di aria pi¨ mite in quota.
Tuttavia estesi banchi di Altocumulus stratiformis coprono il cielo di Modena, divenendo "fiammeggianti" al tramonto, qui visto dalla terrazza dell'Osservatorio Geofisico (Palazzo Ducale) in direzione della Ghirlandina (campanile del Duomo) e dell'Appennino Parmense.


Inizio  |  Pagina dopo   Pagina prima 

 Nubi  |  Fulmini   |  TornadoNeve e gelo | Arcobaleno

Tutte i diritti sulle fotografie qui pubblicate sono di proprietÓ dei relativi autori.
La redazione di Nimbus Web si impegna a non utilizzarle, al di fuori della pubblicazione in  queste pagine, senza il consenso esplicito del proprietario

Le responsabilitÓ delle informazioni riportate sono a carico dei rispettivi Autori. La Redazione di Nimbus Web non risponde per eventuali omissioni o inesattezze. 

Guida al   sito    |    Contattaci    |    Segnala il sito    |   Credits    |   Copyrights